Guizzino di Leo Lionni

In fondo al mare viveva una famiglia di pesci. Erano tutti rossi tranne uno, il suo nome era Guizzino, ed era nero come una cozza e velocissimo a nuotare. Un giorno un tonno sbucò dal nulla e si mangiò tutto il branco.

img_0079

Guizzino che era il più veloce di tutti riuscì a scappare in tempo. All’inizio era solo, triste e spaventato, ma poco a poco, prese coraggio e andò ad esplorare le meraviglie del mare. Questo lo rendeva felice.

IMG_0087.jpg

Girando incontrò un gruppo di pesci rossi, uguali al suo primo branco. Chiese loro di esplorare il mare come aveva fatto lui in solitaria, ma i pesci del nuovo branco avevano paura di essere mangiati. Guizzino pensò a lungo ad una soluzione, non poteva permettere che i suoi nuovi amici si perdessero i colori e le sorprese che il mare riservava. Così spiegò ai suoi amici cosa fare, si sarebbero dovuti unire tutti insieme e formare un pesce gigante. In questo modo avrebbero potuto scacciare i pesci più grandi senza la paura di essere mangiati, in modo da non dover più rinunciare alle nuove e belle esperienze che il fondale marino nascondeva. 

IMG_0085.jpg

Un racconto che che parla di amicizia, di coraggio e di collaborazione. Di come superare le paure con l’aiuto del gruppo e di come non privarsi delle cose belle che ci circondano😊

Consigliato dai 4 anni

Annunci

Pezzettino di Leo Lionni

C’era una volta un pezzettino, i suoi amici erano grandi e grossi, lui invece era piccolo e di sicuro era un pezzetto mancante di qualcuno. Un giorno decise di scoprire chi fosse, quindi partì in cerca di risposte. Incontrò Quello-che-corre e gli chiese: “per caso sono un tuo pezzettino?” Ma egli rispose: ” come potrei correre se mi mancasse un pezzettino? Poi incontrò Quello-forte ed anche a lui fece la stessa domanda. Anche lui però rispose:”come potrei essere così forte se mi mancasse un pettettino?”

img_0004

Ricevette molte risposte negative finché non incontrò Quello-saggio che gli disse che per scoprire chi fosse realmente, doveva andare all’isola Chi-Sono.

img_0007pez

Così Pezzettino seguì il consiglio del saggio e salpò. Dopo un lungo viaggio in mare arrivò sull’isola e meravigliato scoprì era deserta, solo un ammasso di pietre e nessun essere vivente. Pezzettino si mise a camminare in lungo e in largo finché stanco cadde e si ruppe in tanti piccoli pezzetti. Allora ripensò alle parole di Quello-Saggio e capì che anche lui, come tutti, era fatto di tanti piccoli pezzetti. Quindi si ricompose, riprese la barca è navigò verso casa. Al suo rientro gli amici erano contenti di vederlo e Pezzettino felice gridò loro: ” Io sono me stesso”!

img_0017

Un libro che aiuta ad accettare le diversità di ognuno di noi, che affronta il tema dell’accettazione di sè. Una perfetta metafora del percorso che puo’ iniziare un bambino nel viaggio della vita.

Consigliato dai 3 anni